Si ferma il volo del Bari, al San Nicola passa l’Ascoli

Davanti a oltre 31mila spettatori al San Nicola, contro l’Ascoli il Bari esce sconfitto per la prima volta in stagione.

Contro l’Ascoli mister Mignani riconferma 10/11 della squadra vittoriosa a Venezia: problema muscolare per Maiello, al suo posto gioca Benedetti, Maita scala in posizione centrale.

L’arbitro Rutella fischia l’inizio del match. Al 7’ prima occasione per il Bari: assist di Bellomo, velo di Cheddira e Antenucci che si libera e calcia di sinistro, ma la sfera termina fuori di pochissimo. Al 24’ destro violento di Bellomo: palla non lontana dai pali. C’è stata una deviazione, angolo per i biancorossi, che batte lo stesso Bellomo, spizzata di Vicari che sfiora il palo. Tra Ascoli e Bari poche emozioni e molti gialli, partita molto muscolare e nervosa con gli ospiti bravi a non lasciare troppo spazio ai biancorossi. Al 39’ brivido per i padroni di casa: traversone di Donati, Caprile salva in angolo di piede. Al 45’ duetto tra Benedetti e Antenucci, che tenta di esterno con il destro, palla fuori. Dopo due minuti Rutella manda tutti negli spogliatoi.

Il secondo tempo comincia con un cambio per il Bari: entra Salcedo, fuori Bellomo. I primi 10 minuti del match scorrono via a ritmi molto bassi: partita bloccata. Al 59’ doppio cambio per i biancorossi: escono Antenucci e Di Cesare, dentro Botta e Terranova. Al 64’ esultano i 204 tifosi ospiti per la rete di Dionisi che di testa batte Caprile. Ma dopo un’attenta revisione dell’arbitro richiamato al Var, la rete viene annullata. È ancora 0-0. Mister mignani sostituisce Cheddira con Ceter e dopo qualche minuto esce Benedetti per D’Errico. Ma al 78’ l’Ascoli passa in vantaggio con Simic in mischia. Al minuto 89 gli ospiti chiudono la partita con la bellissima rete di Dionisi: sbaglia il passaggio D’Errico e ripartenza dell’attaccante bianconero che salta Vicari che con un destro deciso batte Caprile.

Al termine di una partita complicata, in cui gli uomini di Mignani hanno sofferto più del dovuto a trovare lucidità nelle trame offensive, i biancorossi cadono per la prima volta in campionato dopo 8 risultati utili consecutivi. Al San Nicola a far festa è l’Ascoli, che porta via i 3 punti imponendosi per 2-0

Puoi essere il primo a commentare on "Si ferma il volo del Bari, al San Nicola passa l’Ascoli"

Lascia un commento

Non sarà pubblicato alcun indirizzo email


*