Bari, è tutto finito. La Feralpisalò resiste, biancorossi eliminati: addio al sogno promozione

Tanta delusione per una stagione fallimentare da tutti i punti di vista. Niente da fare per il Bari che termina, contro la Feralpisalò, la sua corsa verso la promozione in Serie B.

Contro la Feralpisalò mister Auteri, che riconferma il suo 3-4-3, stupisce con scelte coraggiose per quanto riguarda gli uomini: Frattali tra i pali; Celiento (di nuovo titolare dopo un lungo periodo di assenza), Ciofani e Di Cesare in difesa; tante novità a centrocampo, sulle fasce Andreoni e Sarzi trovano spazio dal primo minuto, al centro Maita e Bianco; non cambia, invece, il tridente d’attacco formato da Marras, Antenucci e D’Ursi.

Dopo un minuto di silenzio per ricordare la scomparsa dell’ex Nazionale Burgnich, l’arbitro Maranesi fischia l’inizio del match. Parte subito bene il Bari che al 5’ ha la grande occasione del vantaggio, illudendo tutti al San Nicola, compreso il tecnico audio che fa partire la consueta sigla che indica il gol: sponda di Andreoni e Marras al volo sfiora il palo prendendo l’esterno della rete. Partita equilibrata e al 19’ il Bari è ancora una volta vicinissimo al 1-0: contropiede di D’Ursi che serve splendidamente Antenucci. Il numero 7 biancorosso, tutto solo davanti alla porta, sbaglia di pochissimi centimetri. Al 30’ ammonito Andreoni per un fallo ingenuo al limite dell’area di rigore. Qualche secondo più tardi arriva il primo vero squillo dei leoni del Garda, con la conclusione a giro di Guidetti che finisce di poco alta sulla traversa. Al 38’ viene ammonito Carraro per un fallo su Bianco. Al 39’ calcio d’angolo per i padroni di casa. Batte Maita che appoggia per Sarzi, bello il suo cross teso per Celiento che di testa non trova la porta. Al 42’ Andreoni per Antenucci che tenta il tiro, respinge con i piedi De Lucia.

Maranesi manda tutti negli spogliatoi al termine di un primo tempo combattuto e in cui il Bari ha avuto più di una occasione per portarsi in vantaggio. Al San Nicola è ancora 0-0.

La gara dal dentro o fuori per i biancorossi riparte. Al 52’ brivido per la formazione di casa: Tulli colpisce al volo e sfiora il palo alla sinistra di Frattali. Al 54’ uscita con i pugni di De Lucia sulla conclusione di Andreoni. AL 57’ triplo cambio per mister Auteri che schiera Cianci, De Risio e e Lollo al posto di D’Ursi, Sarzi e Bianco. Il tecnico biancorosso passa al 4-3-3 con Marras che agisce dietro la coppia Antenucci-Cianci. Pavanel fa entrare Ceccarelli. Nel frattempo vengono ammoniti Celiento e Marras, diffidato. Al 71’ mister Auteri si gioca le ultime carte: dentro Mercurio e Semenzato, fuori Maita e Andreoni. Al 74’ spinge il Bari: ci prova Antenucci, ma è tutto troppo facile per De Lucia. Al 76’ il portiere ospite salva il risultato sul tiro-cross di Marras e devia in angolo. In pieno recupero arriva lo squillo di Mirco Antenucci che va al tiro, respinge De Lucia in calcio d’angolo.

Cala il sipario: Bari sprofonda nel dramma sportivo. Niente da fare al San Nicola: dopo la sconfitta dell’andata, il pareggio contro la Feralpisalò condanna i biancorossi all’eliminazione dai playoff promozione.

Puoi essere il primo a commentare on "Bari, è tutto finito. La Feralpisalò resiste, biancorossi eliminati: addio al sogno promozione"

Lascia un commento

Non sarà pubblicato alcun indirizzo email


*