Segna sempre Cheddira! Colpaccio a Cagliari, il Bari vince e vola

Allo Stadio Unipol Domus, davanti a 300 tifosi arrivati dalla Puglia, tra Cagliari e Bari la spuntano i biancorossi battendo i sardi per 1-0.

Bari che scende in campo con il 4-3-1-2. Mister Mignani lancia Vicari per la prima volta da titolare, ritrova a centrocampo Maita dopo l’infortunio alla spalla e schiera Botta alle spalle di Antenucci e Cheddira.

L’arbitro Fourneau fischia l’inizio del match. Al 6’ è sono i padroni di casa a rendersi pericolosi: punizione dalla trequarti, Altare si inserisce e svetta di testa. Il pallone finisce di poco fuori. Partita abbastanza bloccata dal punto di vista tattico, il Cagliari prova a costruire un po’ di più, mentre il Bari non riesce a fraseggiare come suo solito a centrocampo cercando spesso l’immediata verticalizzazione per Cheddira. Al 36’ sugli sviluppi di un calcio di punizione, batti e ribatti in area e conclusione di Altare tra le braccia di Caprile che blocca agevolmente.

Si riparte con un primo cambio per la formazione ospite: mister Mignani cambia Mazzotta per Ricci. Il primo quarto d’ora scorre senza particolari emozioni. Al 61’ ancora un cambio per il Bari: esce Botta, entra Bellomo. Al 74’ esce Antenucci, entra Ceter, ex Cagliari. E al 77’ si sblocca il risultato: Maita serve perfettamente un increbile Cheddira che si aggiusta il pallone con il petto e fredda Radunovic. Entrano D’Errico e Benedetti, escono Folorunsho e Maiello. Al minuto 84’ Bari in dieci: rosso diretto per Pucino, espulso per proteste. Al minuto 88 Pavoletti da appena dentro l’area calcia di sinistro, ma Caprile si supera e salva il risultato.

Dopo 6 minuti di recupero in cui i sardi sono riusciti a produrre solo un palo colpito fortunosamente, finisce con la vittoria del Bari contro un Cagliari costruito per la promozioni.

Con il quinto gol consecutivo di un Cheddira sempre più in stato di grazia, il Bari infila la terza vittoria consecutiva in trasferta. Ed è un vero e proprio colpaccio, colto a Cagliari, sul campo di una delle più serie pretendenti alla Serie A. Gli isolani fanno la partita, ma i biancorossi reggono senza concedere grosse occasioni, e punendo al 77′. La legge di Walid trionfa ancora, il Bari supera in classifica proprio i rossoblù e aggancia il 3° in coabitazione con il Frosinone, a -3 dalla vetta

Puoi essere il primo a commentare on "Segna sempre Cheddira! Colpaccio a Cagliari, il Bari vince e vola"

Lascia un commento

Non sarà pubblicato alcun indirizzo email


*