Piovono fischi alla “prima” di Vivarini. Tra Bari e Monopoli 1-1 di rigore

Parte piano il primo Bari di mister Vivarini, che non va oltre l’1-1 casalingo nel secondo derby pugliese nel giro di tre giorni. Contro il Monopoli al San Nicola il neo allenatore dei galletti esordisce con un 3-5-2, con D’Ursi seconda punta al fianco di Antenucci. La prima parte del match è di marca biancorossa, ed è proprio il numero 7 che, dopo uno scambio in area, conclude di destro tra le braccia di Menegatti. I padroni di casa tengono bene il campo, fraseggiano palla a terra e costringono il Monopoli nella propria metà campo, sebbene si faccia fatica a registrare vere occasioni da gol. Il primo squillo degli ospiti arriva al 33’ e porta la firma di Carrero, che si accentra e calcia ma trova pronto Marfella. Meno di un giro di orologio e arriva l’occasione che sblocca il match: Berra approfitta di un’errata ripartenza, entra in area e viene atterrato da Mercadante. Nessun dubbio per l’arbitro Gariglio che indica il dischetto. Dagli 11 metri l’implacabile Mirco Antenucci non sbaglia: quarto centro su altrettanti rigori concessi, e il Bari al 35’ si porta sull’1-0. Il Monopoli tenta una timida reazione, senza mai riuscire a rendersi pericoloso dalle parti di Marfella, titolare al posto dell’infortunato Frattali. Ma al 49’, in pieno recupero, l’episodio che decide la partita: Jefferson, in posizione defilata, viene ingenuamente messo giù da Scavone, e l’arbitro concede il secondo penalty dell’incontro. Dal dischetto va lo stesso Jefferson che batte Marfella per l’1-1 con cui si va all’intervallo.

Nella ripresa il Bari cala, e l’unica volta in cui riesce a rendersi pericoloso è con Costa che, dal limite, calcia al volo sfiorando la traversa. Il Monopoli ha dunque l’occasione di portarsi in vantaggio con Donnarumma che, approfittando di un incredibile svarione di Sabbione, si invola verso la porta ma si perde davanti a Marfella che neutralizza il pericolo. L’ultimo brivido è di marca biancoverde, con Piccinni che insacca di testa e l’arbitro che annulla per un fallo dello stesso numero 8 su Kupisz. Poi, cala il sipario. Con i fischi che, ingenerosi, piovono dagli spalti del San Nicola.

Puoi essere il primo a commentare on "Piovono fischi alla “prima” di Vivarini. Tra Bari e Monopoli 1-1 di rigore"

Lascia un commento

Non sarà pubblicato alcun indirizzo email


*