Bari, il campionato si chiude con la sconfitta contro il Palermo. Ma al San Nicola è festa

In una giornata di festa tutta biancorossa, davanti a 25.872 spettatori e con una coreografia da brividi, tra Bari e Palermo sono gli ospiti ad avere la meglio e a conquistare i 3 punti.

Contro i siciliani, ecco la formazione schierata da mister Mignani: Frattali tra i pali; in difesa Belli, Di Cesare (c), Terranova e Mazzotta; Mallamo, Maiello e Scavone a centrocampo; sulla trequarti Botta dietro la coppia d’attacco Cheddira e Antenucci.

L’arbitro Luciani fischia l’inizio del match, valido per l’ultima giornata del campionato di Serie C. Scorrono i primi 20 minuti con il Palermo sempre in avanti: al 12’ Fella va al tiro, ma nessun problema per Frattali; al 16’ si vedono ancora gli ospiti con Valente che tenta da fuori area: Frattali si distende e blocca. Al 25’ i rosanero vanno in vantaggio con Floriano: sugli sviluppi di un calcio di punizione, la sfera arriva sui piedi dell’ex biancorosso che con il sinistro non sbaglia. Al 26’ risponde il Bari con Scavone, palla fuori. Al 43’ il Bari si divora il gol del pareggio: cross perfetto di Mazzotta, ci arriva Scavone che non trova la porta di pochissimo. Si chiude il primo tempo tra Bari e Palermo con gli ospiti in vantaggio.

Si riprende con un doppio cambio nel Bari: fuori Scavone e Cheddira, dentro D’Errico e Citro. Al 7’ st ci prova Di Cesare dalla distanza, sfera alta di pochissimo. Al 13’ st calcio di rigore per gli ospiti: fallo di mani di Botta, sul dischetto Brunori che non sbaglia. Ancora un cambio per mister Mignani che sostituisce proprio il trequartista per Galano. Al 28’ st entra Gigliotti, esce Maiello. Al 33’ capita tra i piedi di Antenucci l’occasione di accorciare, tiro potente e centrale: respinge in angolo Massolo. Ultimo cambio per i biancorossi: esce Mallamo entra Bianco. Dopo 6 minuti di recupero, arriva il triplice fischio finale che sancisce la fine non solo del match contro il Palermo, ma anche, e soprattutto, la fine di quattro lunghissime stagioni, tra Serie D e C.

Al San Nicola e in città non può che essere una giornata di festa perché i biancorossi salutano la Serie C. Prossimo appuntamento la Super Coppa contro Modena e Sud Tirol.

Puoi essere il primo a commentare on "Bari, il campionato si chiude con la sconfitta contro il Palermo. Ma al San Nicola è festa"

Lascia un commento

Non sarà pubblicato alcun indirizzo email


*